L'ASSOCIAZIONE PARTECIPAZIONE E SVILUPPO INCONTRA I CITTADINI

Dalla gestione dei migranti al progetto in Eritrea: Partecipazione e Sviluppo incontra i cittadini


VENERDI' 25 MAGGIO alle ore 20,30, presso il Teatro Accademico di Bagni di Lucca, si è svolto il convegno “L’Associazione Partecipazione e Sviluppo incontra i cittadini”.

La serata si è divisa in diversi momenti: nel primo è stato proiettato il documentario “Attività 2017/2018” girato in collaborazione con l’emittente livornese Granducato TV, che ha riassunto le iniziative degli ultimi due anni; successivamente è stato presentato il “Progetto Eritrea”, con una serie di slides preparate dal nostro Salvo Millesoli, che ha portato l’associazione Partecipazione e Sviluppo, prima al mondo, ad aprire una sede ad Asmara e a cominciare attività di progettazione in loco; infine è stato riservato un tempo in cui il pubblico ha avuto modo di intervenire per porre domande o chiedere chiarimenti sui temi proposti.

All'incontro hanno partecipato: il senatore Manuel Vescovi (Lega), la cui presenza, vista la attuale situazione politica italiana,  ha contribuito a far assurgere al convegno un'importanza nazionale; l'assessore al volontariato del Comune di Livorno, Andrea Morini, che ha mostrato competenza e amore per l'Africa e l'Eritrea, il sindaco di Bagni di Lucca, Paolo Michelini con il vicesindaco Sebastiano Pacini e la consigliera Maria Barsellotti, che ci hanno messo a disposizione la splendida cornice del Teatro accademico di Bagni di Lucca, il direttore del Centro per l'impiego della Mediavalle, Giovanni Alberigi, che ci ha sempre efficacemente supportato nella ricerca di possibilità di impiego per i richiedenti asilo, il professor Franco Grossi, nostro volontario ed entusiasta sostenitore dell' Associazione, Tiziana e Marco, futuri geometri che sono stati con noi in Eritrea, le forze dell'ordine presenti, i Carabinieri del Comando di Bagni di Lucca e la Questura di Lucca nella persona del dott. Nicola Lo Russo, che ci hanno sempre supportato per le loro competenze e capacità ed infine, ma era l'aspetto più importante e a cui tenevamo di più, gli oltre 60 cittadini presenti. Un ringraziamento particolare va all'emittente Granducato TV nelle persone del giornalista Antonello Riccelli e dell'operatore che ci seguono sempre con interesse e competenza.

L’Associazione Partecipazione e Sviluppo, una onlus, ora, dopo la riforma del terzo Settore, ETS senza fine di lucro diretto o indiretto, opera dal 2011 ed ha gestito e gestisce richiedenti asilo che provengono dalle zone di violenza e di guerra del mondo, nelle province di Lucca, Grosseto e Sassari in collaborazione con le locali Prefetture e dopo aver vinto i relativi bandi pubblici. 

"Nel filmato “Attività 2017/2018” - spiega il presidente Alessandro Ghionzoli - avremo modo di verificare tutte le attività che l’associazione mette in atto per cercare di includere i richiedenti asilo che lo meritano, nel tessuto sociale delle nostre comunità nei comuni di Bagni di Lucca, Coreglia Antelminelli, Barga, Fabbriche di Vergemoli, Camporgiano, Gallicano e Lucca. Queste attività spaziano dal servizio civile regionale e nazionale, ai tirocini formativi organizzati dalla Regione Toscana, dall’iscrizione al PIO, all’impegno volontario presso alcune associazioni della provincia di Lucca, dall’inserimento in squadre di calcio a partecipazione a cori gospel ed altro. Tutte queste attività non sono richieste direttamente nei bandi prefettizi che vinciamo ma sono espressa volontà e impegno costante dell’associazione Partecipazione e Sviluppo per far incontrare e conoscere le comunità locali avvicinandole ai richiedenti asilo e viceversa".
"Recentemente - continua il Presidente -, ispirati dal motto “aiutiamoli a casa loro”, spesso rimasto a livello nazionale come una sequela di parole senza impegni precisi, alcuni rappresentanti dell’associazione Partecipazione e Sviluppo, si sono recati in Africa e, precisamente in Eritrea, insieme con alcuni studenti dell'agrario Busdraghi e del geometri Nottolini di Lucca, per “vedere con i propri occhi” e capire da vicino il fenomeno delle migrazioni verso l’Europa. Dopo molteplici incontri con le autorità governative locali, comprisi ben 3 ministri del governo eritreo, si è decisa l’apertura di una sede dell’associazione ad Asmara, la capitale dell’Eritrea. In questo modo, l’Associazione Partecipazione e Sviluppo è stata la prima onlus al mondo ad aprire una sede in Eritrea accattivandosi anche la fiducia delle Istituzioni locali per cercare di realizzare progetti di sviluppo socio-economici che possano almeno rallentare se non fermare l’esodo di tanti giovani verso l’Europa".
"L’impegno dell’associazione Partecipazione e Sviluppo non si esaurisce certo qui - ha concluso il Presidente -: nel comune di Bagni di Lucca stiamo attivando un residence per persone in difficoltà abitativa in collaborazione con la Croce Verde di Lucca – sezione Mediavalle e si sta definendo con il comune di Barga, la possibilità di gestire insieme un appartamento per cittadini barghigiani che potrebbe ospitare chi è in difficoltà a trovare casa come anziani, donne con bambini o giovani in difficoltà".
  
 

News

VERAMENTE UN BRAVO! DI CUORE........
... ad un nostro richiedente asilo che i nostri mediatori culturali hanno preparato per gli esami di terza media.... Questa è la sua pagella e questi sono i risultati per cui noi...
LA LIBERTA' NON DOVE MORIRE IN MARE - Docufilm di Alfredo Lo Piero
Alfredo Lo Piero è un giovane regista catanese che abbiamo conosciuto attraverso alcuni amici e colleghi dirigenti del CARA di Mineo. Attualmente è direttore artistico presso A.L....
UNHCR - PROGETTO "WELCOME" - L'ASSOCIAZIONE PARTECIPA!
Riconoscendo le potenzialità di un attivo coinvolgimento del settore privato nella realizzazione di un’inclusione effettiva dei rifugiati nella società italiana, a partire dal...