CASOLI VAL DI LIMA, UN DELIZIOSO PAESE CON 20 ABITANTI E 15 RICHIEDENTI ASILO...

Giovedì 15 dicembre 2016 alle ore 19,30, nell'unico locale del paese (bar-trattoria da Marina), si è tenuto l'incontro fra i paesani (i "casolini") e alcuni soci e dipendenti dell'Associazione Partecipazione e Sviluppo. Era presente praticamente tutto il paese per assistere alla proiezione di un filmato di circa 20 minuti realizzato da Granducato TV attraverso l'intervento del simpatico e bravo giornalista, Antonello Riccelli. Il nostro presidente, Alessandro Ghionzoli, ha spiegato brevemente il perché di una tale iniziativa ripercorrendo tutta la storia recente dell'Associazione che, partita 4 anni or sono, sta compiendo passi da gigante verso l'accoglienza di un sempre maggior numero di richiedenti asilo. Questa nostra attività,insieme ad altri enti gestori in tutta Italia, attraverso la vittoria in bandi pubblici emanati dalle Prefetture, aiuta in modo determinante le Istituzioni pubbliche che altrimenti non potrebbero sostenere l'arrivo e la permanenza di oltre 170.000 richiedenti asilo che sono sbarcati nel solo 2016 in tutta Italia.
Ha preso poi la parola il vice-sindaco di Bagni di Lucca, dott. Vito Valentino che, insieme alla solerte consigliera comunale, Marisa Frullani, ha impreziosito la serata portando anche i saluti del sindaco, Massimo Betti, che non è potuto intervenire per motivi di lavoro.
Il tutto è stato suggellato da una cena "alla casolina" preparata come sempre, in modo molto casalingo ma delizioso, da Marina con l'aiuto dei figli, Giuliano ed Angelo, di Sandrino e Stefania.
Casoli si è dimostrato, ancora una volta, un paese accogliente e disponibile alla solidarietà anche perché, molti dei presenti, avevano affermato che oltre cento anni tanti casolini erano stati costretti loro stessi alla migrazione per cercare lavoro e benessere.




Immagini