ASSEMBLEA PUBBLICA A PRATA (MASSA MARITTIMA)

Lunedì 9 maggio dalle 21,00 alle 24,00 si è svolta una partecipata assemblea dei cittadini di Prata (fraz. di Massa Marittima). Era presente il sindaco Marcello Giuntini che aveva organizzato l'evento chiamandoci a partecipare. Per l'Associazione Partecipazione e Sviluppo erano presenti: il nostro presidente, Alessandro Ghionzoli, Marco Borri, mediatore culturale dell'associazione e Matteo Tronchetti, nostro collaboratore.
Dopo una breve prolusione del Sindaco che ha spiegato in modo semplice e chiaro le ragioni della convocazione dell'assemblea (rendere edotti i cittadini di Prata dell'arrivo di 22 richiedenti asilo nelle prossime settimane) ha preso la parola il presidente che ha tratteggiato le caratterictiche dell'associazione e il tipo di intervento che è stata chiamata a fare in ordine alla convenzione stipulata con la Prefettura di Grosseto. Successivamente, prima Matteo Tronchetti e poi Marco Borri sono intervenuti entrando nel dettaglio delle nostre attività con i richiedenti asilo. Si è poi passati al momento delle domande da parte del pubblico (erano presenti circa 50 pratigiani) che non si sono fatte attendere, mostrando interesse e voglia di partecipare. L'unica critica un po' più marcata è stata rivolta alla Prefettura accusata, di fatto, di aver "calato dall'alto" l'accoglienza dei 22 richiedenti asilo tenendo allo scuro il sindaco e l'Amministrazione comunale di Massa Marittima ma, in fondo, questa è la normativa e la stessa Prefettura si è soltanto attenuta alle disposizioni di legge. In definitiva, tutti hanno mostrato interesse e buona volontà nell'accogliere i 22 richiedenti asilo. Chi, come le associazioni, si sono rese disponibili ad accoglierli come nuovi volontari, l'associazione sportiva calcistica aprirà loro le porte nella speranza di trovare..... nuovi Pogba, i cittadini tutti hanno promesso controllo e sorveglianza quando incroceranno i ragazzi per le vie del paese. In conclusione, le premesse sono buone e, come sempre, anche la nostra associazione darà il proprio contributo di esperienza e di competenze che tanto la fa apprezzare dalla Prefettura di Grosseto, dai sindaci del territorio e dagli abitanti dei centri in cui opera.